Contatti | Mappa del sito
HomeAssociazioneStrumentiApprofondimentiCall center tecnicoImprese e prodottiNotizieIn evidenzaAderire a UNICMIArea Riservata

Unione Nazionale delle Industrie delle Costruzioni Metalliche dell'Involucro e dei serramenti

Domenica, 8 Dicembre 2019
Home arrow Ultime notizie arrow Chiusi i lavori dell'Assemblea
Chiusi i lavori dell'Assemblea PDF Stampa E-mail
immagine logo assemblea generale uncsaal8 ottobre 2010

Sabato 2 ottobre, l’Auditorium Gio Ponti di Assolombarda, a Milano, ha accolto il tradizionale appuntamento con l’Assemblea Generale Uncsaal.

 

 

 

 

 

 

 

Riconfermare il 55% oltre il 2010 significa evitare la perdita di un miliardo di euro per il comparto italiano dei serramenti e la chiusura di centinaia di aziende.
Eletto Corrado Bertelli alla Presidenza

 

 

Sabato 2 ottobre, l’Auditorium Gio Ponti di Assolombarda, a Milano, ha accolto il tradizionale appuntamento con l’Assemblea Generale Uncsaal, l’Associazione confindustriale che rappresenta l’intera filiera produttiva italiana dell’involucro edilizio, un settore industriale che nel 2010 fatturerà oltre 2.700 milioni di euro.

 

Libero Ravaioli, presidente uscente di Uncsaal, nella propria relazione istituzionale ha analizzato le problematiche vissute dalle imprese del comparto in una congiuntura che vede la ripresa del mercato ancora incerta.
Ampio spazio della relazione è stato dedicato alla richiesta di conferma “senza se e senza ma” delle detrazioni del 55% oltre il 2010. Infatti, come sottolineato dall’analisi dell’Ufficio Studi Economici Uncsaal presentata in Assemblea, in caso di mancata conferma del 55% oltre il 2010 si verificherebbe la perdita di un miliardo di euro per il comparto italiano dei serramenti causata da un crollo generalizzato della domanda (350 milioni per il solo comparto metallico), si determinerebbero grandi sofferenze in un settore industriale che negli ultimi anni ha effettuato ingenti investimenti in innovazione di prodotto (con un incremento del 70% rispetto agli anni precedenti) e sarebbe messa a repentaglio, solo nel primo anno, la sopravvivenza di circa il 9% delle imprese.

 

L’On. Luigi Casero, Sottosegretario del Ministero dell’Economia e Finanze ha sottolineato come le future scelte di politica industriale dell’esecutivo dovranno essere orientate alla cancellazione di sussidi a pioggia, concentrando gli incentivi esclusivamente su fronti in grado di produrre reali benefici alle imprese e al sistema paese. In questo quadro ha confermato l’orientamento del governo per la riconferma del 55% subordinata ad una ricognizione degli impatti di spesa e dell’unitarietà della richiesta da parte degli organismi di rappresentanza del mondo industriale.

 

L’Assemblea Uncsaal del 2 ottobre ha eletto Corrado Bertelli alla Presidenza Uncsaal per il biennio 2011-2012.
Nella sua relazione il Presidente Bertelli, facendo proprie le problematiche espresse da Ravaioli, ha sottolineato l’importanza di intensificare l’impegno strategico di Uncsaal per il presidio di tutti gli ambiti normativi, nazionali ed europei. Bertelli ha presentato, infine, un progetto per lo sviluppo della base associativa dell’Unione e dell’organico dell’Ufficio Tecnico Uncsaal finalizzato all’implementazione di nuovi servizi riservati ai Soci e al presidio di tutti i luoghi della rappresentanza.

 

 

 

Visualizza e scarica le relazioni

 

Relazione Istituzionale Libero Ravaioli

 

Analisi Commissione Studi Economici Uncsaal, L'impatto del 55% nel mercato italiano dei serramenti

 

Intervento di candidatura di Corrado Bertelli

 

Profilo biografico di Corrado Bertelli

 

Foto di Libero Ravaioli

 

Foto di Corrado Bertelli

 

Foto dell'On. Luigi Casero

 

 

 

 

 
2 punti srl